Notizie e Circolari per la Professione

Seleziona un articolo da leggere

Con il D.L. 123/2018 si introduce, tra le altre cose, la possibilità, da parte dell'imputato e del detenuto, su apposita istanza, di richiedere, a proprie spese, la visita di un medico specialista di fiducia. E' altresì garantito che lo stesso soggetto possa accedere a trattamenti sanitari di vario tipo, sempre a proprie spese.

Per queste e altre novità introdotte dal Decreto Legge in oggetto, si rimanda al file allegato.

Allegati:
Scarica questo file (COM. N. 106_DLgs. n. 123-18_Riforma ordinamento penitenziario_Modifiche_Prot. 16)COM. N. 106_DLgs. n. 123-18_Riforma ordinamento penitenziario_Modifiche_Prot. 16[D.L. 123 del 2018 - Assistenza Sanitaria Penitenziaria - Novità]660 kB

Il Decreto in oggetto è stato emanato vista la necessità di pubblicare gli elenchi dei medici di bordo abilitati e dei medici supplenti, le cui autorizzazioni ed iscrizioni sono state confermate a seguito della conclusione delle procedure di revisione parziale disposta con decreto dirigenziale 8 marzo 2017. Tali elenchi sono riportati negli All. A e All. B.

Si riporta la G.U. 70 del 24 marzo 2018, recante quanto indicato nel titolo (pp 1-2);

Allegati:
Scarica questo file (20180324_070.pdf)20180324_070.pdf[medici di bordo]3930 kB

La FNOMCeO informa che sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 236 del 10 ottobre 2018 è stato pubblicato il DM 10 agosto 2018 recante "Determinazioni degli Standard di Sicurezza ed Impiego per le Apparecchiature a Risonanza Magnetica", che entrerà in vigore il 9 novembre 2018.

In allegato la comunicazione che riguarda la misura in oggetto.

Allegati:
Scarica questo file (Allegato 1 com. 99 Fnomceo.pdf)Allegato 1 com. 99 Fnomceo.pdf[misura Risonanze Magnetiche]598 kB
Scarica questo file (COM. N. 99_Risonanze magnetiche_Pubblicato in Gazzetta decreto nuovi standard si)COM. N. 99_Risonanze magnetiche_Pubblicato in Gazzetta decreto nuovi standard si[comunicazione n. 99 Fnomceo Apparecchi di Risonanza Magnetica]571 kB

Determinazione G10096 del 06/08/2018 "Differimento dei termini di applicazione della determinazione G06331 del 18/05/2018 "Protocollo Regionale di Definizione di Procedure relative al trasporto e agli interventi di soccorso primario sanitario urgente in pazienti con patologia psichiatrica nella regione Lazio. Modifica ed Integrazione". Avvio delle nuove procedure dal 1° ottobre 2018.

Vd. files allegati

Di seguito gli allegati del DECRETO 16 aprile 2018, recante "Revisione della lista dei farmaci, delle sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e delle pratiche mediche, il cui impiego è considerato doping, ai sensi della legge 14 dicembre 2000, n. 376".

Sulla Gazzetta Ufficiale n.68 del 22/03/2018 è stato pubblicato il DL 21/2018 recante "Disposizioni di attuazione del principio di delega della riserva di codice nella materia penale a norma dell'art. 1, c. 85, l. q), della L. 23 giugno 2017, n. 103" - GIUSTIZIA PENALE - NUOVE FATTISPECIE DI REATO.

Il provvedimento può essere di interesse generale per la professione medica perché, provvedendo ad inserire nel codice penale nuove fattispecie di reato, prima contenute in diverse leggi speciali, ne considera l'aggravante se commesse da un professionista sanitario.

"...utilizzo e somministrazione di farmaci o altre sostanze al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti (art. 586-bis); interruzione colposa di gravidanza (art. 593-bis); interruzione non consensuale di gravidanza (art. 593-ter); prelievo e traffico di organi da viventi (modifiche al 601-bis)".

Si riporta, in allegato, la comunicazione della Fnomceo.

Attuazione della Direttiva UE 2017/853 con Decreto Legislativo 10 agosto 2018, n. 104, riguardante nuove disposizioni per i detentori di armi da sparo e relativi certificati medici.

Allegati:
Scarica questo file (COM. N. 87_DLgs 10 agosto 2018 n 104_Acquisizione certificazione medica-detenzio)COM. N. 87_DLgs 10 agosto 2018 n 104_Acquisizione certificazione medica-detenzio[certificati detenzione armi da sparo]554 kB

Si pubblicano le intese sugli Accordi Collettivi Nazionali per la disciplina dei rapporti con Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera Scelta, Specialisti Ambulatoriali - triennio 2016-2018.

Il Tribunale di Cassino avvisa tutti coloro che risultano iscritti nell'Albo dei CTU di Cassino che non è più possibile affidare agli iscritti sprovvisti di pec e firma digitale alcun incarico.

Come da questo Ordine professionale più volte richiesto è necessario 1. munirsi di pec e 2. trasmetterla, come obbligo di legge, al proprio Ordine Professionale, 3. che si occuperà successivamente di trasmettere lo stesso ndirizzo agli elenchi nazionali INI PEC (presso il Min. degli Interni) e REGINDE (presso il Ministero di Giustizia).

Non è più possibile ricevere incarichi quale CTU se si è sprovvisti di pec, regolarmente registrata presso il "reginde" e di firma digitale; non è neanche più possibile inoltrare perizie se non a mezzo pec.

In allegato la comunicazione 54 riguardante la sentenza TAR Lazio 6013/2018 del 29/05/2018 che annulla l'adozione di un "tempario" quale criterio di riferimento delle prestazioni specialistiche ambulatoriali critiche.

Il Medico Chirurgo e l'Odontoiatra deve invece osservare i tempi di esecuzione idonei a garantire assistenza sanitaria coerente con gli standard qualitativi individuati dallo Stato con il "Decreto LEA". Non è ammissibile la standardizzazione in termini di durata delle singole prestazioni.