di Rossella Gemma

Il Servizio Sanitario Nazionale ha speso 70 milioni di euro per curare in ospedale i pazienti non vaccinati e colpiti da Covid 19, nel solo periodo che va dal 13 agosto al 12 settembre 2021. Sono i dati dell’analisi elaborata per il Sole 24 Ore da Altems-Università Cattolica di Roma, che evidenziano come l’87% dei non vaccinati ospedalizzati non sarebbe stato ricoverato se avesse fatto la vaccinazione. Il costo giornaliero di ospedalizzazione è stato stimato pari a 709,72 euro, mentre quello in terapia intensiva è pari a 1.680,59 euro.

"Partendo dai dati forniti dal Bollettino sulla sorveglianza epidemiologica del Covid-19, rilasciato settimanalmente dall’Istituto Superiore di Sanità, abbiamo calcolato i costi del paziente ricoverato in ospedale e il paziente ricoverato in terapia intensiva per mancata vaccinazione. Siamo di fronte a due pandemie diverse che corrono assieme”, ha spiegato Americo Cicchetti, direttore di Altems.

Per quanto riguarda le ospedalizzazioni, esaminando i casi ogni 100mila abitanti, “ogni settimana – aggiunge Cicchetti - 12,58 persone finiscono in Area Medica e 1,44 in terapia intensiva. Gli stessi parametri applicati ai vaccinati scendono a 1,58 in Area medica e 0,11 in terapia intensiva”.