ATTENZIONE, IL COMUNICATO CHE SEGUE, GIA' TRASMESSO PER PEC E EMAIL, E' REDATTO A TITOLO INFORMATIVO E INDIRIZZATO A TUTTI GLI ISCRITTI. NON TRASMETTERE NULLA ALL'ORDINE A MENO CHE NON ARRIVI RICHIESTA FORMALE VIA PEC O RACC. RR ESPRESSAMENTE A TE INDIRIZZATA!

Gentilissimo Collega,

il Ministero vigilante, al fine di assicurare la corretta attuazione delle normative, ha ribadito la stretta obbligatorietà per gli iscritti dell’attivazione di un domicilio digitale (PEC), imponendo all’Ordine di procedere alla sospensione ex lege degli inadempienti, pena il commissariamento.

            Inoltre, il DL 26 novembre 2021, n. 172, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 282 del 26/11/2021, riguardante le misure urgenti per il contenimento dell’epidemia COVID-19, prevede all’art. 4: “Al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell'erogazione delle prestazioni di cura e assistenza, in attuazione del piano di cui all'articolo 1, comma 457, della legge 30 dicembre 2020, n. 178, gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario di cui all'articolo 1, comma 2, della legge 1° febbraio 2006, n. 43, per la prevenzione dell'infezione da SARS-CoV-2 sono obbligati a sottoporsi a vaccinazione gratuita, comprensiva, a far data dal 15 dicembre 2021, della somministrazione della dose di richiamo successiva al ciclo vaccinale primario, nel rispetto delle indicazioni e dei termini previsti con circolare del Ministero della salute. La vaccinazione costituisce requisito essenziale per l'esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative dei soggetti obbligati.”

Il Ministero della Salute, attraverso la Fnomceo, ha affidato agli Ordini la verifica dell’adempimento di quanto sopra. Gli elenchi che fornirà la Federazione allo scopo potrebbero non essere aggiornati ad horas o contenere errori, ma l’Ordine, in quel caso, sarà comunque costretto a chiedere a tutti i presenti nella lista l’avvenuta vaccinazione.

Ti preghiamo, quindi, di non risentirTi se in futuro dovesse capitarTi di ricevere una richiesta a tal proposito, pur avendo ottemperato agli obblighi, e nella certezza  di poter contare ancora una volta sulla Tua collaborazione, per superare il drammatico momento e nella reciproca consapevolezza della straordinarietà e della gravità di questa emergenza, Ti salutiamo cordialmente.

Frosinone, 23/12/2021

 

SI PREGANO I GENTILI ISCRITTI DI NON TRASMETTERE ALCUNCHé SE NON ESPRESSAMENTE RICHIESTO CON ATTO FORMALE A FIRMA DEL PRESIDENTE COME DA TERMINI DI LEGGE! LE COMUNICAZIONI IN RISPOSTA ALLA PRESENTE EMAIL DI INFORMAZIONI GENERALI, GIUNTA PRESSO I VOSTRI INDIRIZZI DI PEC E EMAIL, NON VERRANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE.