Come più volte ribadito, torniamo sulla questione del pagamento delle quote annuali di iscrizione all'Ordine:

nessuna Pubblica Amministrazione, tra queste vi sono gli Ordini Professionali - Pubbliche Amministrazioni come le altre, annoverate tra le amministrazioni esercenti Funzioni Centrali dello Stato -, è autorizzata a percepire soldi da altre Pubbliche Amministrazioni o da Cittadini, anche iscritti, mediante forme di pagamento diverse dal PAGO-PA.

Per cui si pregano gli iscritti di NON UTILIZZARE PIU' I VECCHI METODI DI PAGAMENTO!

In questo momento contiamo 54 iscritti che, tra l'anno scorso ed oggi, hanno pagato attraverso mav ccp e bonifici; a tutti loro verrà inoltrata un'ulteriore comunicazione di sollecito al pagamento nei termini dettati dallo Stato.

In alto a destra, su questo stesso portale, per coloro che non siano in grado di recuperare il bollettino pago-pa per il pagamento delle quote annuali, esiste una pagina e al suo interno una finestra che consente, inserendo il proprio codice fiscale, di scaricare i bollettini in autonomia.

Si coglie l'occasione per ricordare, ancora una volta, l'obbligo di legge della comunicazione dell'indirizzo pec.

Grazie.