Stampa
Visite: 2639

RICORDIAMO AGLI ISCRITTI CHE ESISTE L'OBBLIGO DI LEGGE DI POSSEDERE UN INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC) E DI COMUNICARLO ALL'ORDINE (A MEZZO PEC).

IL TERMINE FISSATO PER GLI ISCRITTI AGLI ORDINI E AGLI ALBI DEGLI ESERCENTI TUTTE LE PROFESSIONI, IN ITALIA, E' GIA' SCADUTO DA TEMPO. SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE L'ALLEGATA CIRCOLARE, INVIATA IL 19 MAGGIO 2010 A TUTTI GLI ISCRITTI. All'interno di detta comunicazione, in basso nella prima pagina, è inserito il codice convenzione.

Se decidi di aderire alla convenzione stipulata dall'Ordine dei Medici di Frosinone, con il gestore pec "Aruba", del costo di € 4,88 per tre anni, clicca sul seguente link:

https://www.pec.it/Convenzioni.aspx

e inserisci il codice che trovi nella prima pagina del pdf allegato in basso.

 LEGGI TUTTO L'ARTICOLO CLICCANDO SUL TITOLO!

COS'E' LA PEC ?

La Posta Elettronica Certificata (PEC) è il sistema che consente di inviare e-mail con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno, come stabilito dalla vigente normativa (DPR 11 Febbraio 2005 n.68).

Benché il servizio PEC presenti forti similitudini con la tradizionale Posta Elettronica, è doveroso dare risalto alle caratteristiche aggiuntive, tali da fornire agli utenti la certezza – a valore legale - dell’invio e della consegna (o della mancata consegna) delle e-mail al destinatario.
La Posta Elettronica Certificata ha il medesimo valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno con attestazione dell'orario esatto di spedizione.
Inoltre, il sistema di Posta Certificata, grazie ai protocolli di sicurezza utilizzati, è in grado di garantire la certezza del contenuto non rendendo possibili modifiche al messaggio, sia per quanto riguarda i contenuti che eventuali allegati.

La Posta Elettronica Certificata garantisce - in caso di contenzioso - l'opponibilità a terzi del messaggio.

Il termine "Certificata" si riferisce al fatto che il gestore del servizio rilascia al mittente una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio ed eventuali allegati. Allo stesso modo, il gestore della casella PEC del destinatario invia al mittente la ricevuta di avvenuta consegna.

I gestori certificano quindi con le proprie "ricevute" che il messaggio:

In ogni avviso inviato dai gestori è apposto anche un riferimento temporale che certifica data ed ora di ognuna delle operazioni descritte. I gestori inviano ovviamente avvisi anche in caso di errore in una qualsiasi delle fasi del processo (accettazione, invio, consegna) in modo che non possano esserci dubbi sullo stato della spedizione di un messaggio. Nel caso in cui il mittente dovesse smarrire le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte, conservata dal gestore per 30 mesi, consentirà la riproduzione, con lo stesso valore giuridico, delle ricevute stesse.

Allegati:
Scarica questo file (CIRCOLARE 2010 SULL'OBBLIGO DELLA PEC E CONVENZIONE ARUBA.pdf)CIRCOLARE 2010 SULL'OBBLIGO DELLA PEC E CONVENZIONE ARUBA.pdf[CIRCOLARE CONTENENTE IL CODICE CONVENZIONE CON L\'ORDINE DEI MEDICI DI FROSINONE]361 kB
Accedi a questo URL (https://www.pec.it/Convenzioni.aspx)https://www.pec.it/Convenzioni.aspx[Pagina inserimento codice per attivazione casella PEC]0 kB